Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Ecco il link tra la carenza di vitamina D e la perdita di plasticità cerebrale

La ricerca dell'Università del Queensland potrebbe spiegare perché la vitamina D è vitale per la salute del cervello, e come la deficienza porti a disturbi come depressione e schizofrenia. Il professore associato Thomas Burne del Queensland Brain Institute di UQ ha condotto gli studi, che forniscono le basi per la ricerca sulla prevenzione e sui trattamenti migliori.




"Oltre un miliardo di persone in tutto il mondo sono affette da carenza di vitamina D, e c'è un legame ben stabilito tra carenza di vitamina D e cognizione alterata", ha detto il dott. Burne. La squadra del dott. Burne ha scoperto che i livelli di vitamina D colpiscono un tipo di "ponteggio" nel cervello, chiamato reti perineuronali. "Queste reti formano una maglia forte e solida attorno a certi neuroni, e così facendo stabilizzano i contatti che queste cellule producono con altri neuroni", ha detto. Lo studio ha rivelato che la carenza della vitamina D provoca una marcata riduzione …

Ultimi post

Perché dormire bene riduce il rischio di malattie cardiovascolari

Sei un "gufo"? Puoi sperimentare "jet lag" ogni giorno

L'esercizio fisico potrebbe migliorare la salute aumentando la diversità batterica dell'intestino

Le bevande dietetiche possono essere associate a ictus tra le donne in post-menopausa

Più anziani con depressione potrebbero beneficiare di trattamenti non farmacologici

La barbabietola e le sue proprietà: prevenzione del cancro al colon... e molto altro

I supplementi per il bodybuilding potrebbero danneggiare il cervello

La crema Budwig, la colazione da re del metodo Kousmine

Scoperta la "cellula d'origine": innesca ogni tipo di cancro e permette alla malattia di diffondersi

L'esercizio fisico può combattere la depressione negli anziani, suggerisce uno studio