Se il tuo cane è stressato, guarda in te stesso


I livelli di stress nei cani e nei loro proprietari sono profondamente correlati, secondo un nuovo studio dell'Università di Linköping. Gli scienziati ritengono che i cani rispecchino il livello di stress del loro proprietario, piuttosto che viceversa. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica Scientific Reports.
I ricercatori dell'Università Linköping hanno esaminato come i livelli di stress nei cani sono influenzati dai fattori dello stile di vita e dalle persone con cui vivono. Un lavoro precedente ha dimostrato che individui della stessa specie possono rispecchiare gli stati emotivi degli altri. C'è, per esempio, una correlazione tra stress a lungo termine nei bambini e nelle loro madri. Lo studio pubblicato di recente è il risultato della speculazione di alcuni scienziati che si sono chiesti se simili rispecchiamenti dei livelli di stress possono essere presenti anche per lunghi periodi tra le specie, come tra il cane addomesticato e l'uomo. I ricercatori hanno determinato i livelli di stress per diversi mesi misurando la concentrazione di un ormone dello stress, il cortisolo, in pochi centimetri di peli dal cane e dei capelli del suo proprietario. Cosa hanno scoperto?



"Abbiamo scoperto che i livelli di cortisolo a lungo termine nel cane e nel suo proprietario erano sincronizzati, così che i proprietari con alti livelli di cortisolo hanno cani con alti livelli di cortisolo, mentre i proprietari con bassi livelli di cortisolo hanno cani con bassi livelli", dice Ann-Sofie Sundman del Dipartimento di Fisica, Chimica e Biologia (IFM) di LiU, principale autore dello studio e dottoressa in etologia. Lo studio ha esaminato 25 border collie e 33  pastori delle Shetland, le cui proprietarie erano donne. Le proprietarie e i cani hanno fornito campioni di capelli e di peli in due occasioni separate da alcuni mesi. Poiché l'attività fisica può aumentare i livelli di cortisolo, la ricercatrice voleva anche confrontare i cani da compagnia con i cani che competevano nell'obbedienza o nell'agilità. I livelli di attività fisica dei cani sono stati quindi registrati per una settimana utilizzando un collare di attività.



Ricerche precedenti hanno dimostrato che i livelli di cortisolo a breve termine nella saliva aumentano in modo sincrono sia nel cane che nel suo proprietario quando competono insieme. Lo studio presentato qui, al contrario, ha rilevato che l'attività fisica nei cani non influisce sul cortisolo a lungo termine nei loro peli. D'altra parte, il livello di stress dei cani in competizione sembra essere più fortemente legato a quello del proprietario. Gli scienziati ipotizzano che questo possa essere associato ad un più alto grado di interazione attiva tra il proprietario e il cane quando si allenano e gareggiano insieme.
Alle proprietarie di cani è stato anche chiesto di completare due questionari validati relativi alla loro personalità e al loro cane. I ricercatori hanno studiato se i livelli di stress sono correlati con i tratti della personalità.



"Sorprendentemente, non abbiamo riscontrato alcun effetto importante della personalità del cane sullo stress a lungo termine. La personalità del proprietario, d'altra parte, ha avuto un forte effetto. Questo ci ha portato a suggerire che il cane rispecchia lo stress del suo proprietario", afferma la docente Lina Roth, anch'essa all'IFM, e ricercatrice principale dello studio.
Il risultato suggerisce che l'interazione tra un proprietario e un cane influisce sul livello di stress del cane. Tuttavia, sono necessari ulteriori studi prima di poter trarre conclusioni sulla causa della correlazione. I ricercatori stanno ora pianificando di studiare altre razze. Sia il border collie che il pastore delle Shetland sono cani che sono stati creati per collaborare bene con gli umani e rispondere con precisione e rapidità ai segnali. Il gruppo di ricerca sta pianificando di indagare se una simile sincronizzazione avviene tra esseri umani ed altri cani  che sono stati addestrati per essere indipendenti. Un'altra linea di ricerca esaminerà se il sesso del proprietario svolge un ruolo nell'interazione.


Commenti