Cibo e cancro: 7 alimenti che aumentano il rischio

Alcuni tipi di cancro sono inevitabili. Il cancro può essere determinato dai nostri geni, da fattori ambientali di cui abbiamo poco controllo, come l'inquinamento atmosferico, le radiazioni o sostanze chimiche sul luogo di lavoro e anche da fattori psicologici. Ma quasi la metà dei casi e delle morti del cancro sono legati a fattori di rischio prevenibili e la ricerca scientifica ha rivelato che è possibile ridurre le possibilità di ammalarsi. Il più grande colpevole è il fumo, ma anche essere in sovrappeso e non fare abbastanza esercizio fisico contribuiscono in modo notevole.
Uno dei modi per ridurre il rischio di cancro, tuttavia, è quello di ridurre alcuni alimenti che sappiamo essere collegati a maggior rischio.
Ecco sette dei cibi più rischiosi:



1. Mangiare più cibo trasformato può aumentare il rischio di cancro.
Gli scienziati in Francia hanno recentemente individuato un legame preoccupante: le persone che mangiano più cibi ultra-elaborati, inclusi patatine, caramelle, soda, cene surgelate e ramen  (piatto giapponese) istantaneo, sviluppano più cancro di quelli che cucinano con ingredienti crudi a casa.

2. La carne rossa contiene una sostanza che può danneggiare il nostro intestino, rendendo più facile lo sviluppo del cancro al colon.
La carne rossa non è ufficialmente elencata come causa del cancro, ma ha un composto chiamato "eme" (parte non proteica di alcune proteine, tra cui l'emoglobina, la mioglobina e i citocromi), che è ciò che la rende rossa. Sfortunatamente, l'eme può anche danneggiare il nostro rivestimento intestinale.




3. Carni trasformate come salsicce, pancetta e hot dog possono aumentare il rischio di cancro, specialmente se vengono mangiate regolarmente.
Mangiare grandi quantità di carne che è stata salata, lavorata o affumicata, come prosciutto, salsiccia, salame, pancetta e wurstel, può causare tumori allo stomaco e all'intestino. Ciò è dovuto in gran parte al fatto che le carni lavorate sono trattate con nitrati: sostanze chimiche che permettono di  mantenere il colore della carne rosa e il gusto saporito e salato. Lo stesso vale per le cosiddette varietà "senza nitrati" di carne lavorata. 

4. Qualsiasi cibo conservato in plastica, in particolare la plastica che è stata scaldata a microonde o è stata messa nella lavastoviglie, può essere contaminato da sostanze chimiche cancerogene
Gli ftalati sono sostanze chimiche che rendono la plastica più flessibile e resistente, ma alcuni sono interferenti endocrini che compromettono il funzionamento dei nostri ormoni e possono provocare il cancro. Lo scienziato Leo Trasande, pediatra e ricercatore, suggerisce di utilizzare il più possibile il vetro e l'acciaio inossidabile in cucina anziché la plastica, che può degradarsi nel tempo e rilasciare sostanze chimiche nel nostro cibo.




5. Lo zucchero contribuisce all'aumento di peso, che è un grande fattore di rischio per il cancro
Consumare troppe bevande zuccherate e snack zuccherini non solo aumenta le probabilità di sviluppare il diabete, ma può anche compromettere il funzionamento delle cellule intestinali, rendendo più probabile il cancro. Il rischio di mangiare troppo zucchero non finisce quando inizia il cancro - recenti ricerche hanno suggerito che lo zucchero può alimentare la crescita tumorale in persone che lo hanno già sviluppato.




6. Anche grigliare o carbonizzare il cibo può contribuire al cancro
Quando le carni come pollo, maiale, manzo o pesce vengono cotti o fritti a temperature elevate, formano composti chiamati ammine eterocicliche (HCA), nonché idrocarburi policiclici aromatici (IPA). Questi composti possono provocare cambiamenti del DNA che possono aumentare il rischio di cancro. 

7. Più alcol bevi, maggiore è il rischio di sviluppare tumori della gola, del fegato, della mammella e del colon.
La moderazione è fondamentale: "Più bevi, maggiore è il tuo rischio", come spiega il National Institutes of Health. Un recente studio sui consumatori di alcol in 195 paesi e territori in tutto il mondo ha rilevato che più di un decesso su quattro dovuto all'alcol, in persone di età superiore ai 50 anni, è dovuto al cancro.
(nota: alcol= vino, birra, non solo superalcolici)




Fortunatamente, puoi fare molto per frenare il rischio di sviluppare il cancro adottando una dieta sana ricca di nutrienti derivanti da frutta, verdura, cereali integrali e legumi. 
Oltre ad aiutarti ad essere sazio e ben nutrito, i cibi ricchi di fibra- compresi cereali integrali, legumi e semi - possono ridurre il rischio di sviluppare il cancro al colon e permettere al tuo sistema digestivo di funzionare alla perfezione. Verdure e frutta colorati come sedano, cavoli, carote, mirtilli e pomodori contengono sostanze fitochimiche benefiche; questo è ciò che conferisce loro sani e vivaci colori, odori, sapori. Queste sostanze fitochimiche riducono l'infiammazione e agiscono come guardie del corpo, che fanno in modo che le sostanze che mangiamo, beviamo e respiriamo non si trasformino in  cancerogeni. Queste preziose sostanze fitochimiche possono anche aiutare a prevenire danni a livello di  DNA e ripararli.








Commenti