L'esercizio fisico può combattere la depressione negli anziani, suggerisce uno studio

Una nuova ricerca suggerisce che i cambiamenti muscolari indotti dall'esercizio fisico potrebbero aiutare a migliorare l'umore negli anziani. Lo studio è stato pubblicato prima della stampa sull'American Journal of Physiology-Cell Physiology.
L'esercizio aumenta l'espressione di alcune proteine ​​(fattori di trascrizione) che aiutano a regolare l'espressione genica e l'elaborazione (metabolismo) del triptofano nel corpo. Il triptofano è una sostanza chimica strettamente correlata alla serotonina, una sostanza che influenza l'umore. A molte persone con depressione sono stati trovati  bassi livelli di serotonina nel sangue. Il metabolismo del triptofano avviene quasi completamente attraverso la via della chinurenina, una "via metabolica" che ha due rami: uno che può proteggere il tessuto cerebrale (neuroprotettivo) e uno che può causare danni (neurotossico).



Il ramo neuroprotettivo della via della chinurenina ha bisogno di un enzima chiamato KAT per essere in grado di funzionare. Si è scoperto che l'esercizio aerobico e di resistenza aumentano l'attività della KAT, promuovendo così il metabolismo del triptofano attraverso il ramo neuroprotettivo invece del ramo neurotossico. Ricerche preliminari condotte su giovani adulti hanno suggerito che i cambiamenti muscolari legati all'attività fisica possono avere un ruolo in questo effetto di stimolazione dell'umore. Tuttavia, non si sapeva molto su questi cambiamenti - e del loro potenziale come trattamento alternativo per la depressione - negli anziani.



I ricercatori della McMaster University in Ontario, Canada, hanno studiato un piccolo gruppo di uomini anziani sani senza storia di depressione. Gli uomini, che avevano 65 anni o più, hanno partecipato a una prova di esercizio fisico di 12 settimane, che consisteva in esercizi di resistenza (pesi per gambe e spalle) e un allenamento ad alta intensità su una bicicletta stazionaria. Il team di ricerca ha prelevato campioni di sangue e di muscoli e ha esaminato l'espressione genica e proteica nei muscoli prima, durante e dopo lo studio, trovando che l'espressione dei fattori di trascrizione e KAT è aumentata significativamente durante la prova di esercizio fisico. Questi risultati sono stati coerenti con le ricerche precedenti eseguite su giovani adulti.
"L'aumento significativo  indotto dall'esercizio fisico nell'espressione dei fattori di trascrizione del muscolo scheletrico e del KAT negli anziani è incoraggiante, date le potenziali implicazioni legate alla regolazione della via della chinurenina", hanno scritto i ricercatori.


Commenti