giovedì 12 luglio 2018

Ti senti più giovane dell'età che hai? Leggi qui

Il cervello è l'organo più complicato del nostro corpo. Mentre i neuroscienziati sono abbastanza certi di quello di cui gli certi emisferi del cervello sono responsabili, altre cose rimangono un mistero, come il motivo per cui alcune persone sviluppano l'Alzheimer. Girano anche molte informazioni false sul cervello. Ma quello che è certo è che mantenere il cervello giovane e in salute è vitale - e alcuni esercizi hanno dimostrato la capacità di allontanare abbastanza bene gli effetti dell'invecchiamento.
Secondo una nuova ricerca, pubblicata sulla rivista Frontiers in Aging Neuroscience, potrebbe esserci un altro segreto per mantenere il cervello giovane, ed ha tutto a che fare con la tua mentalità.
Jeanyung Chey, della Seoul National University in Corea, ha voluto indagare il legame tra l'età cerebrale soggettiva e quella reale e, con la sua squadra, ha reclutato 68 persone in buona salute di età compresa tra 59 e 84 anni. eseguendo scansioni cerebrali MRI per analizzare la quantità di materia grigia in diverse aree.




I partecipanti hanno anche compilato un questionario su quanti anni avevano e se si sentivano più anziani o più giovani, e sono state valutate anche le loro capacità cognitive e la salute percepita.
Le persone che affermavano di sentirsi più giovani della loro età avevano più probabilità di ottenere un punteggio migliore in un test di memoria. Inoltre, sembravano considerarsi più sani e avevano meno probabilità di essere depressi.
Non si trattava solo di prestazioni, poiché coloro che si sentivano più giovani avevano anche un volome maggiore di materia grigia nel giro frontale inferiore e nel giro temporale superiore - le zone associate al linguaggio, alla parola e al suono.

"Abbiamo scoperto che le persone che si sentono più giovani hanno le caratteristiche strutturali di un cervello più giovane", ha detto Chey.

"È importante sottolineare che questa differenza rimane solida anche quando vengono presi in considerazione altri possibili fattori, tra cui personalità, la salute soggettiva, i sintomi depressivi o le funzioni cognitive."
I ricercatori non sanno con certezza se le caratteristiche del cervello più giovani siano responsabili o meno dell'età soggettiva di qualcuno, ma pensano che coloro che si sentono più anziani dovrebbero essere più consapevoli del processo di invecchiamento del loro cervello.
Un'altra possibile spiegazione si può trovare nel fatto che le persone che si sentono più giovani sono impegnate in più attività fisica e mentale e conducono una vita generalmente più stimolante, che migliora la loro salute del cervello.



Quelli che si sentono più anziani possono essersi rassegnati alla loro età, smettendo di essere così agili e vivaci, cosa che influisce sulle loro capacità cognitive.
"Se qualcuno si sente più vecchio della propria età, potrebbe essere un segno per valutare il proprio stile di vita, le abitudini e le attività che potrebbero contribuire all'invecchiamento del cervello e prendere misure per una migliore cura della salute di questo prezioso organo", ha detto Chey. 

(Fonte: Business Insider)


 


Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto l'articolo, lascia un commento

Cucina vegana e metodo Kousmine

Cucina vegana e metodo Kousmine
Cibo sano, naturale e gustoso. Con tante ricette!

Esci di testa... entra nel cuore

Esci di testa... entra nel cuore
Prendi la via del Risveglio e realizza te stesso

Dimagrisci con la Psicoalimentazione

Dimagrisci con la Psicoalimentazione
Un percorso in 7 passi per ritrovare l'equilibrio perduto

Donne sOle - Il libro

Donne sOle - Il libro
Per ritrovare se stesse ed affermare la propria presenza nel mondo