sabato 5 maggio 2018

Un terzo delle morti premature potrebbe essere impedito smettendo di mangiare la carne, dice Harvard

Almeno un terzo delle morti premature potrebbe essere prevenuto se tutti adottassero una dieta a base vegetale, hanno calcolato gli scienziati di Harvard.
 
Il dott. Walter Willett, professore di epidemiologia e nutrizione presso la Harvard Medical School, ha affermato che i benefici di una dieta a base vegetale sono stati ampiamente sottovalutati e che almeno 200.000 vite potrebbero essere salvate ogni anno se le persone togliessero la carne dalla loro dieta.
Il dott. Willett, professore di epidemiologia e nutrizione presso la Harvard Medical School, ha dichiarato: "Abbiamo appena fatto alcuni calcoli sulla questione di quanto potremmo ridurre la mortalità spostandoci verso una dieta sana, più vegetale, non necessariamente totalmente vegana, e le nostre stime sono che circa un terzo dei decessi che potrebbero essere prevenuti. Qui non si sta nemmeno parlando di attività fisica o di non fumare, e ci si riferisce a quasi tutti i tipi di morte, non solo le morti per cancro. Probabilmente è una sottostima e non tiene conto del fatto che l'obesità è importante".
Il professore di origini britanniche David Jenkins, dell'Università di Toronto, a cui è stato attribuito lo sviluppo dell'indice glicemico (che spiega come i carboidrati influiscono sui livelli di zucchero nel sangue), ha anche riferito che i benefici del vegetarismo sono stati "sminuiti".
Il dott. Jenkins ha detto che gli esseri umani farebbero meglio a seguire una dieta "scimmiesca", simile ai gorilla di pianura che mangiano gambi, foglie, viti e frutti piuttosto che una dieta "paleo" o cavernicola, che elimina i carboidrati ma consente la carne.
Il suo team ha recentemente collaborato con il Bronx Zoo di New York e si è recato in Africa centrale per registrare le abitudini alimentari dei gorilla.

Quando hanno ricreato la dieta per l'uomo - che ammontava a 63 porzioni di frutta e verdura al giorno - hanno trovato un calo del colesterolo del 35 per cento, in sole due settimane, l'equivalente di assumere statine.

"E stato abbastanza drammatico", ha detto "Abbiamo dimostrato che non c'era alcuna differenza tra ciò che abbiamo ottenuto con la dieta e ciò che abbiamo ottenuto con una statina".
Circa 17,5 milioni di persone hanno i requisiti per utilizzare le statine allo scopo di allontanare le malattie cardiache, equivalenti alla maggior parte degli uomini sopra i 60 anni e alla maggioranza delle donne sopra i 65. Ma molti lamentano effetti collaterali e smettono di prendere i farmaci.
Il dott. Jenkins ha aggiunto: "Stiamo dicendo che hai una scelta, puoi modificare la tua dieta con un cambiamento significativo dal punto di vista terapeutico, oppure puoi prendere una statina. Farmaco o dieta". 
Il dott. Neal Barnard, presidente del comitato per la medicina responsabile, ha anche affermato che le persone hanno bisogno di essere rese consapevoli sui benefici per la salute del vegetarismo e del veganismo.
"Penso che stiamo sottovalutando l'effetto", ha detto. "Penso che le persone immaginino che una dieta sana abbia solo un effetto modesto e una dieta vegetariana possa aiutare a perdere un po' di peso. Ma quando queste diete sono costruite correttamente penso che siano enormemente potenti. Una dieta vegana a basso contenuto di grassi è migliore di qualsiasi altra dieta che abbia mai visto per il miglioramento del diabete. Anche per quanto riguarda le malattie infiammatorie come l'artrite reumatoide, stiamo constatando un enorme potenziale. In parte grazie alle parti nocive che stiamo evitando, ma anche a causa delle cose magiche che sono presenti nella frutta e nella  verdura ma non nella carne."
http://psicoalimentazione.it/lettore-news/piggasus-e-il-pianeta-vegamo.html
La dieta vegana in una favola per ragazzi e adulti

http://www.tecnichenuove.com/libri/cucina-vegana-e-metodo-kousmine.html?acc=6512bd43d9caa6e02c990b0a82652dca
Le regole per una sana dieta vegana














(fonte:  www.telegraph.co.uk)

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto l'articolo, lascia un commento

Cucina vegana e metodo Kousmine

Cucina vegana e metodo Kousmine
Cibo sano, naturale e gustoso. Con tante ricette!

Esci di testa... entra nel cuore

Esci di testa... entra nel cuore
Prendi la via del Risveglio e realizza te stesso

Dimagrisci con la Psicoalimentazione

Dimagrisci con la Psicoalimentazione
Un percorso in 7 passi per ritrovare l'equilibrio perduto

Donne sOle - Il libro

Donne sOle - Il libro
Per ritrovare se stesse ed affermare la propria presenza nel mondo