mercoledì 2 maggio 2018

La plastica infinitamente riciclabile potrebbe sostituire la plastica di oggi, riducendo l'inquinamento ambientale

La plastica è stata, innegabilmente, un vantaggio per il mondo moderno, ma non si può dire lo stesso per quanto riguarda il suo impatto sull'ambiente naturale - la plastica può impiegare secoli per degradarsi completamente, e piccoli pezzi di materiali sintetici in decomposizione sono spesso ingeriti da animali selvatici .
Secondo alcuni esperti, entro il 2050 ci sarà più plastica nel mare che pesce, ma questo non deve essere un problema permanente: un gruppo di chimici della Colorado State University ha recentemente sviluppato un nuovo tipo di plastica che potrebbe teoricamente essere riciclata per un numero indefinito di volte. Il composto trovato può essere riportato ai suoi monomeri di partenza in pochi minuti e riutilizzato per produrre nuovi prodotti senza alcun bisogno di purificazione. È importante sottolineare che il processo necessario a rompere il materiale nelle sue molecole costituenti non richiede alcuna sostanza chimica tossica o procedure di laboratorio intensive, il che significa che potrebbe benissimo diventare uno standard del settore negli anni a venire. Un articolo sul processo di realizzazione del nuovo polimero sintetico è stato pubblicato sulla rivista Science.
Tuttavia, prima che ciò avvenga, resta ancora molto da fare per quanto riguarda i brevetti e i processi di produzione sviluppati dai ricercatori. Inoltre, il materiale, creato dal professor Eugene Chen e dal suo team, ha molte delle stesse caratteristiche delle plastiche di tutti i giorni, tra cui forza, durata e resistenza al calore.

"I polimeri possono essere riciclati e riutilizzati, in linea di principio, infinitamente", ha detto il professor Chen. "Sarebbe il nostro sogno vedere questa tecnologia polimerica infinitamente riciclabile materializzarsi sul mercato." 
Sperimentando approcci simili a circuito chiuso si spera che si giunga ad una "economia circolare dei materiali" in cui i materiali usati vengono immediatamente riciclati e quindi non finiscono mai nella discarica.
Il team sta ora lavorando all'ottimizzazione del processo di sintesi del monomero e allo sviluppo di nuove tecniche ancora più economiche per ottenere polimeri simili.

(Fonte: Tecnology.org)

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto l'articolo, lascia un commento

Cucina vegana e metodo Kousmine

Cucina vegana e metodo Kousmine
Cibo sano, naturale e gustoso. Con tante ricette!

Esci di testa... entra nel cuore

Esci di testa... entra nel cuore
Prendi la via del Risveglio e realizza te stesso

Dimagrisci con la Psicoalimentazione

Dimagrisci con la Psicoalimentazione
Un percorso in 7 passi per ritrovare l'equilibrio perduto

Donne sOle - Il libro

Donne sOle - Il libro
Per ritrovare se stesse ed affermare la propria presenza nel mondo