domenica 26 giugno 2016

Analisi della lingua


La lingua non "batte solo dove il dente duole", ma la dice lunga sullo stato di salute del nostro corpo. Ve la siete mai guardata allo specchio? Se non l'avete mai fatto, allora su, munitevi di una superficie riflettente e osservatela. Cosa potete vedere? 
La lingua dovrebbe essere di un colore rosato, priva di patina (patina bianca può denotare un ristagno nel tratto digerente; giallastra può essere indice di gastrite o di malattie infettive; giallo-verdastra può essere causata dalla presenza di disturbi di fegato, della cistifellea, o della milza); inoltre deve essere leggermente umida e senza tagli e solchi. Se compaiono invece i suddetti segni, è evidente che ci debba essere una qualche sofferenza a carico degli organi interni. Per esempio, se notiamo un solco o dei solchi nella zona centrale, ci può essere una propensione all'ulcera dello stomaco, mentre una lingua secca con screpolature può indicare una disfunzione del fegato. Una lingua "patinata" può essere normale se state praticando un digiuno, segno che state eliminando tossine.
Ecco qui un piccolo schema per analizzarne il colore:
Allora, se ci accorgiamo che la nostra lingua non ha proprio un bell'aspetto, diamo tregua al nostro corpo e iniziamo un periodo di depurazione per alleggerirci e ripulirci secondo i concetti della Psicoalimentazione®.
Dunque…. munirsi subito di specchio ed iniziare l’ispezione!

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento :-)

Cucina vegana e metodo Kousmine

Cucina vegana e metodo Kousmine
Cibo sano, naturale e gustoso. Con tante ricette!

Esci di testa... entra nel cuore

Esci di testa... entra nel cuore
Prendi la via del Risveglio e realizza te stesso

Dimagrisci con la Psicoalimentazione

Dimagrisci con la Psicoalimentazione
Un percorso in 7 passi per ritrovare l'equilibrio perduto

Donne sOle - Il libro

Donne sOle - Il libro
Per ritrovare se stesse ed affermare la propria presenza nel mondo