lunedì 6 febbraio 2012

Come difendersi dal freddo



L’Italia è sotto la morsa del ghiaccio: ovunque freddo e gelo. Neve e ghiaccio sono i protagonisti indiscussi di questo inizio di febbraio. Diamo qui qualche piccolo consiglio per stare al meglio, nonostante le temperature polari:

  • In questi giorni abbondiamo con minestre, minestroni e zuppe: piatti caldi e leggeri, a base di cereali e legumi, che danno il giusto apporto di vitamine e minerali.
  • Non bere alcolici! Contrariamente a quanto si può pensare, l’alcool facilita la perdita di calore prodotto dal corpo
  • Bere invece durante il giorno tisane riscaldanti. Buona una bevanda calda preparata facendo bollire per 3 minuti 4 o 5 chiodi di garofano e 2 fettine di zenzero fresco. Spegnere ed aggiungere un cucchiaino di cannella appena macinata e 1 cucchiaino di tè verde. Lasciare riposare 15 minuti e bere calda dopo i pasti. Questa tisana è anche ottima per le vie aeree superiori.
  • Utilizzare verdure di stagione: ampio spazio a carote, zucca, patate, pomodori, spinaci, carciofi, barbabietole rosse, broccoli e cavolfiori.
  • Bere acqua in abbondanza, leggermente riscaldata.
  • Un “rimedio della nonna” contro i geloni si ottiene facendo bollire in acqua, sufficiente per un pediluvio, 2 manciate di foglie di salvia. Immergere mani e piedi in acqua ancora molto calda (ma non ustionante!) e tenerla per una ventina di minuti. Se l’acqua si raffredda, aggiungere altra acqua calda (con salvia). Applicare poi sopra il gelone olio extravergine di oliva (o di semi di lino)
  • Uscire di casa nelle ore meno fredde della giornata ed approfittare di questi momenti per aerare la casa aprendo le finestre.
  • In casa, curare l'umidificazione degli ambienti, mettendo acqua negli appositi contenitori per termosifoni.
  • Ricordarsi, se si sta più a lungo in casa, di muoversi prevedendo una mezz’ora di attività fisica o di stretching.
  • Dulcis in fundo… un paio di quadretti di cioccolato fondente possono essere utili per scaldare corpo e anima…. 
 


3 commenti:

  1. Diciamo che seguo abbastanza i consigli che scrivi, l'ultimo mi piace in particolar modo, però ha un solo difetto, se mangio cioccolata la sera dopo cena (ed è il momento in cui mi tira maggiormente)non mi concilia per niente il sonno... anzi!!!
    ciao Roberta

    RispondiElimina
  2. In effetti il cioccolato contiene teobromina, che è un alcaloide stimolante del sistema nervoso... Magari meglio dopo pranzo! La sera, prova con questa tisana, che è leggermente dolciastra (non aggiungerci dolcificanti, però!) ed è anche depurativa: metti insieme 50 gr di bardana, 50 gr di cardo, 25 gr di anice, 25 gr di liquirizia, 25 gr di menta. Di tutta questa miscela, prendine un cucchiaio e fai bollire in 250 ml di acqua per 3 minuti, lascia riposare 20 minuti (coperta), poi filtra e bevi dopo cena. Fammi sapere! :)

    RispondiElimina
  3. Leggo solo ora la tua risposta, non capisco perché (e non è la prima volta) non mi sia arrivata la notifica al mio indirizzo di posta elettronica, dato che ti scrivo con il mio account di google. Ti ringrazio molto per la ricettina che proverò appena mi sarò procurata gli ingredienti.
    Ciao Roberta

    RispondiElimina

Lascia un commento :-)

Cucina vegana e metodo Kousmine

Cucina vegana e metodo Kousmine
Cibo sano, naturale e gustoso. Con tante ricette!

Esci di testa... entra nel cuore

Esci di testa... entra nel cuore
Prendi la via del Risveglio e realizza te stesso

Dimagrisci con la Psicoalimentazione

Dimagrisci con la Psicoalimentazione
Un percorso in 7 passi per ritrovare l'equilibrio perduto

Donne sOle - Il libro

Donne sOle - Il libro
Per ritrovare se stesse ed affermare la propria presenza nel mondo