martedì 21 gennaio 2014

Perché ho sempre la pancia gonfia?

Scrive Monica:
"Sono magra (alta 1,64 e peso 52 Kg), ma ho un problema, che spesso mi mette in imbarazzo: ho sempre la pancia gonfia! Devo dire che quando mi alzo al mattino sono abbastanza piatta, ma durante il giorno, da subito dopo la colazione, mi lievita ed alla sera sembro incinta! Anzi, delle volte qualcuno che incontro si complimenta per la mia gravidanza! Tra l'altro riesco ad andare in bagno ogni 2-3 giorni e spesso con fatica! Cosa posso fare?"

Il problema della pancia gonfia può essere dovuto a colite e stipsi e, naturalmente, è direttamente collegato a quello che mangiamo. Cibi raffinati di uso quotidiano, come la pasta o il pane, ma anche il latte ed i formaggi possono essere cause dirette del problema. Da non sottovalutare poi anche il ruolo del caffè, che ormai è entrato nei nostri schemi quotidiani.
Il suggerimento è quello di scegliere un'alimentazione con alimenti leggeri, cucinati senza olio (l'olio si aggiunge a fine cottura).
Non è da trascurare anche la componente emotiva e lo stress: masticare con cura gli alimenti, prendendosi i giusti i tempi, può aiutare ad alleviare il problema dell'addome gonfio.

Per quanto riguarda l'alimentazione, uno schema da seguire per 20 giorni (e controllare così se la problematica si attenua) può essere il seguente:
Evitare
caffè
tè nero
alcolici
latte e formaggi
zucchero bianco (controllare bene le etichette dei prodotti che si acquistano)
peperoncino
bietola
spinaci
carciofi
pane e pasta
carne rossa

Fare colazione con la crema Budwig e, se possibile, a metà mattina e a metà pomeriggio consumare un centrifugato ottenuto con 2 carote, 2 coste di sedano, 1 mela, 1 barbabietola rossa ed un pezzetto di zenzero.
Consumare le verdure crude (insalata, finocchi, barbabietola rossa...) prima dei pasti, aumentandole gradualmente.
A cena evitare alimenti di origine animale (meglio se per 20 giorni si evitano del tutto). Sì al riso semintegrale, al miglio, al grano saraceno ed alla quinoa e ai minestroni freschi passati col passatutto.Sì ai legumi introdotti gradualmente ed inizialmente passati.
Attenzione: quando si toglie il caffè si può andare incontro ad una "crisi di astinenza", con mal di testa e spossatezza, che può durare 3 giorni. Un escamotage può essere quello di preparare un caffè, non berlo, ma inzupparci indice e medio e con questi umettarsi le labbra, anche più volte al giorno. Inoltre si può bere del tè verde leggero (il tè verde contiene comunque teina, la quale però agisce sullo stomaco in modo più soft rispetto agli altri tè).

Passati i 20 giorni continuare a mangiare in maniera sana ed equilibrata, seguendo i principi dell'alimentazione Kousmine.


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento :-)

Cucina vegana e metodo Kousmine

Cucina vegana e metodo Kousmine
Cibo sano, naturale e gustoso. Con tante ricette!

Esci di testa... entra nel cuore

Esci di testa... entra nel cuore
Prendi la via del Risveglio e realizza te stesso

Dimagrisci con la Psicoalimentazione

Dimagrisci con la Psicoalimentazione
Un percorso in 7 passi per ritrovare l'equilibrio perduto

Donne sOle - Il libro

Donne sOle - Il libro
Per ritrovare se stesse ed affermare la propria presenza nel mondo