martedì 21 agosto 2012

La salute del fegato


La salute del fegato è direttamente correlata ad uno stato di benessere generale e certe patologie possono essere causate proprio da uno stato di intossicazione di questo preziosissimo organo. Fattori ambientali, ma anche alimentari, possono mettere alla prova il fegato, che spesso non ce la fa a detossificare e purificare il corpo, proprio a causa di un’eccessiva esposizione alle tossine. Un’alimentazione sana ed equilibrata, come quella proposta nel metodo Kousmine, permette di ripulire e mantenere in salute il fegato. Ci sono poi dei “superalimenti” e spezie che contribuiscono a mantenere questo organo in salute.

Ecco qui una lista di preziosi cibi da introdurre nella nostra alimentazione:

Aglio- Ha la capacità di attivare gli enzimi epatici che aiutano il corpo ad eliminare le tossine. L'aglio contiene anche elevate quantità di allicina e selenio, due sostanze naturali che contribuiscono  a  pulire il fegato. Per ottenere i massimi benefici si consiglia di schiacciarlo prima di utilizzarlo, in modo che l’alliina presente in esso venga convertita in allicina (uno dei più importanti principi attivi): questo avviene in presenza dell’enzima allinasi, che viene liberato dai tessuti cellulari proprio quando si schiaccia l’aglio

Pompelmo- Ricco di vitamina C e di antiossidanti, potenzia i processi naturali di pulizia del fegato.

Verdure a foglia verde- Importanti perché ricche di clorofilla, e di altre sostanze utili per la pulizia del fegato. La rucola, il tarassaco, gli spinaci, la cicoria ed altre erbe amare andrebbero inserite nella dieta: ciò contribuirà ad aumentare la creazione ed il flusso della bile, quindi a  rimuovere più facilmente i rifiuti dagli organi e dal sangue.

Avocado - Aiuta a produrre glutatione, che è necessario per il fegato per rimuovere le tossine. I ricercatori del dipartimento di biochimica applicata dell'Università di Shizuoka, in Giappone, hanno recentemente dimostrato che il frutto con maggiore capacità nel rallentare il danno epatico da tossina è proprio l'avocado

Oli biologici pressati a freddo,
come l’olio di d'oliva, di canapa e di semi di lino sono ideali per il fegato, se usati con moderazione. La dose di 6 cucchiaini al giorno è ottimale (2 di questi è bene che siano di lino e vanno messi la mattina nella crema Budwig)

Noci e semi oleosi- Possiedono un’elevata quantità di arginina, un amminoacido essenziale che aiuta  a togliere l’ammoniaca nel fegato. I semi oleosi sono anche ricchi di acidi grassi  omega-3, che supportano le normali azioni di pulizia del fegato. Vanno assunti in dosi moderate.

Curcuma  - Potente  disintossicante del fegato, dal momento che ha una forte azione antiossidante

Tè verde-
Ricco di catechine, antiossidanti utili per eliminare l'accumulo di grasso epatico e promuovere la corretta funzionalità epatica.

Fonte: Centro Global Healing

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento :-)

Cucina vegana e metodo Kousmine

Cucina vegana e metodo Kousmine
Cibo sano, naturale e gustoso. Con tante ricette!

Esci di testa... entra nel cuore

Esci di testa... entra nel cuore
Prendi la via del Risveglio e realizza te stesso

Dimagrisci con la Psicoalimentazione

Dimagrisci con la Psicoalimentazione
Un percorso in 7 passi per ritrovare l'equilibrio perduto

Donne sOle - Il libro

Donne sOle - Il libro
Per ritrovare se stesse ed affermare la propria presenza nel mondo